MENU
Il contenuto della pagina inizia qui

Cataloghi dei terremoti

Il SED compila il catalogo dei terremoti per la Svizzera e le regioni confinanti, che comprende eventi storici risalenti al 250 a. C. ed eventi che si sono verificati solo pochi minuti fa. La qualità e l’affidabilità delle informazioni contenute nel catalogo varia in misura notevole a seconda della data dell’evento in questione.

Le informazioni sui terremoti storici si basano principalmente su relazioni storiche sulla base delle quali vengono inferite le intensità macrosismiche (descrizioni dettagliate della metodologia adottata e risultati sono riportati nel report ECOS-09; Schwarz-Zanetti, G. & Fäh, D. 2011 Grundlagen des Makroseismischen Erdbebenkatalogs der Schweiz 1000–1680; Gisler, M. & Fäh, D. 2011 Grundlagen des Makroseismischen Erdbebenkatalogs der Schweiz. 1681-1878).

Con l’istituzione della Commissione Sismica in seno alla Società Svizzera di Scienze Naturali nel 1878, i dati sui terremoti sono stati raccolti e analizzati in maniera più sistematica fino alla metà degli anni ‘70.

Dal 1975, il catalogo dei terremoti è strumentale, ovvero completamente determinato mediante l’infrastruttura della rete sismica gestita dal SED. Man mano che la rete è progressivamente diventata più capillare e dotata di una migliore strumentazione (in particolare più affidabile sotto il profilo delle tempistiche) nonché di risorse di elaborazione più avanzate, la localizzazione e le magnitudo dei terremoti sono diventate più accurate e la soglia di magnitudo minima si è abbassata.

Il catalogo del SED è accessibile mediante i diversi strumenti di seguito descritti.

L’accesso al Catalogo dei terremoti ECOS-09 (Earthquake Catalogue of Switzerland 2009) è possibile attraverso un portale dedicato. Quest’ultimo fornisce informazioni macrosismiche storiche sui terremoti avvenuti in Svizzera e nella regione circostante dal 250 a. C. insieme ai parametri sismici derivati dalle registrazioni strumentali successive al 1975. Questo catalogo è statico ed è stato congelato nel 2009. Di conseguenza, comprende eventi fino alla fine del 2008. ECOS-09 è il catalogo dei terremoti usato per la versione 2015 del modello di pericolosità sismica della Svizzera.

Il catalogo corrente del SED, che va dal 250 a. C. a oggi, è continuamente aggiornato e può essere consultato attraverso fdsnws-event. Gli utenti occasionali possono esplorare il catalogo attraverso un browser, mentre quelli più avanzati possono incorporare il servizio all’interno di script di programmazione. Maggiori informazioni sono reperibili nella sezione FDSN Web Services.

Il catalogo corrente degli eventi del SED, costantemente aggiornato, è disponibile da fdsnws-event e può essere consultato anche usando le pagine del portale base dedicate alle forme d’onda.

  • SED WebDC3 Waveform Portal: accesso ai set di dati grezzi svizzeri sulle forme d’onda. Su questo portale sono disponibili anche dati ad accesso riservato, per visualizzare i quali è necessaria una password. Vi preghiamo di inviare una richiesta via e-mail all’indirizzo SED_data_access@sed.ethz.ch se ritenete di avere motivo di accedere a tali set di dati riservati. Il cataloghi dei terremoti del SED può essere aperto e consultato parallelamente ad altri cataloghi globali.
  • EIDA Portal: accesso ai set di dati grezzi europei sulle forme d’onda, compresi tutti i dati liberi relativi alla Svizzera. Il cataloghi dei terremoti del SED può essere aperto e consultato parallelamente ad altri cataloghi globali ed europei.
  • SED Strong-Motion Portal: accesso ai dati sugli eventi strong motion svizzeri, con selezioni basate su data e magnitudo degli eventi, oltre a parametri di picco di movimenti del terreno. Include tutti gli eventi con M > 2.5 successivi al 1990 inclusi nel catalogo corrente aggiornato degli eventi gestito dal SED.
Earthquake Catalogues
Snapshot from SED WebDC3 Waveform Portal for All Swiss Events > M3.0 since 2010