MENU
Il contenuto della pagina inizia qui

ShakeMap

Informazioni generali sulle ShakeMap sono disponibili qui.

Le ShakeMap forniscono mappe quasi in tempo reale dei movimenti del terreno e dell’intensità delle scosse evidenziando i terremoti significativi. Le ShakeMap del SED sono generate automaticamente entro pochi minuti da un terremoto sulla base dei movimenti del terreno effettivamente osservati, come misurati da tutte le stazioni sismiche disponibili nella rete. Anche le informazioni tratte dai report sui terremoti percepiti possono essere direttamente utilizzate nelle ShakeMap. La ShakeMap viene rivista quando la magnitudo e / o la localizzazione di un evento cambiano in base alla valutazione manuale.

Le nostre ShakeMap sono create utilizzando i codici distribuiti da US Geological Survey, appositamente adattati alle condizioni locali svizzere. Le ShakeMap del SED si basano su equazioni predittive dei picchi di movimento del terreno e su spettri di risposta derivati da simulazioni stocastiche su misura della sismicità svizzera. I dati parametrici sui picchi usati come input per le ShakeMap sono automaticamente elaborati dal modulo software SeisComP3 scwfparam una volta che è disponibile una nuova origine terremoto SeisComP3. L’amplificazione locale viene considerata sulla base degli incrementi dell’intensità macrosismica per le diverse classi di suolo come documentato nel catalogo dei terremoti svizzeri (ECOS-09), insieme alle osservazioni dirette di amplificazione del movimento del terreno presso ciascuna stazione di rilevamento. Convertiamo i livello di movimento del terreno in intensità macrosismiche mediante equazioni di conversione da moto a intensità basate sui database italiani Strong motion e Intensità applicabili al contesto svizzero. Le ShakeMap del SED sono pienamente coerenti con lo stato dell’arte della sismologia ingegneristica in Svizzera. Maggiori dettagli sulle ShakeMap del SED sono reperibili qui.

Le ShakeMap sono create per ogni terremoto con magnitudo superiore a 2.5 e successivamente visualizzate sulle nostre pagine degli eventi, modificando l’originale schema USGS per intonarsi allo schema di colori e all’aspetto complessivo. Gestiamo inoltre una pagina con l’archivio delle ShakeMap nel tradizionale formato USGS, reperibile all’indirizzo shakemapa.ethz.ch. In questo archivio sono comprese tutte le vecchie mappe e ShakeMap di scenario.

ShakeMap 2
ShakeMap relativa al terremoto di Zugo, occorso l’11 Febbraio 2012 alle 23:45, di magnitudo pari a 4.2. Il terremoto è avvenuto a 30 km di profondità.