MENU
Il contenuto della pagina inizia qui

Compito SED

Il lavoro di verifica svolto dal Servizio Sismico Svizzero si basa su compiti assegnatici congiuntamente dal Dipartimento federale dell’interno e dal Dipartimento federale degli affari esteri. Nell’adempimento di tali compiti, il nostro ruolo prevede:

  • una gestione estremamente affidabile della stazione sismica ausiliare DAVOX attraverso strumenti calibrati regolarmente;
  • la fornitura di dati di alta qualità mediante l’interfaccia AutoDRM ove richiesto dall’IDC e la documentazione delle performance tramite adeguate misurazioni;
  • il monitoraggio automatico della salute del nostro archivio di dati e il servizio di avviso dei sismologi in servizio in caso di anomalie;
  • la messa a disposizione di esperienza e informazioni di prima mano alle autorità del governo federale e la rappresentanza della Svizzera in occasione di incontri scientifici e tecnici organizzati dagli stati firmatari correlati all’elaborazione e all’implementazione dell’organizzazione per il Trattato di bando complessivo dei test nucleari (CTBTO);
  • il mantenimento dei contatti con altri centri dati nazionali e l’IDC ai fini della collaborazione in settori quali progetti scientifici comuni, lo scambio di conoscenze e la condivisione dei compiti.

Attività principali del Centro dati nazionale svizzero

Le principali attività di verifica sismica presso il Centro dati nazionale svizzero riguardano il controllo qualità e la ricerca applicata per funzioni di scambio dei dati ottimizzate, la distinzione di terremoti ed esplosioni e lo studio delle conseguenze dell’uso dei diversi sistemi di coordinate geografiche.

Rappresentiamo inoltre la Svizzera in occasione degli incontri del gruppo di lavoro B presso il Vienna International Centre.

La partecipazione della Svizzera al gruppo di esperti scientifici

Dal 1989 al 1996 la Svizzera ha partecipato al lavoro del gruppo di esperti scientifici (Group of Scientific Experts, GSE) ed è stata membro di numerosi gruppi di lavoro; attualmente fa ancora parte del gruppo di lavoro sulla pianificazione dell’esperimento tre del GSE (Group of Scientific Experts’ Technical Test Three, GSETT-3).

La Conferenza sul disarmo ha affidato al GSE il compito di sviluppare un sistema in grado di rilevare e identificare gli eventi sismici. Un sistema sperimentale di questo tipo è entrato in funzione dal 1° gennaio 1995 (GSETT-3). Nel corso del 1996, la rete del GSETT-3 è stata gradualmente modificata eintegrata nell’organizzazione di rete dell’IMS. Dal 1990 il GSE ha sviluppato un completo set di formati di scambio dati che sono ampiamente usati anche per altri scopi sismologici.

Fra il 1° gennaio 1995 e il 31 maggio 1996 la stazione svizzera a tre componenti APL Alpnach ha fatto parte della rete ausiliaria dell’esperimento GSETT-3. Nel corso del 1995 l’IDC ha registrato complessivamente 9372 forme d’onda digitali (sismogrammi) provenienti dalla stazione svizzera sfruttando il sistema di trasferimento dati via posta elettronica AutoDRM. Dalla metà di aprile 1996 alla metà di febbraio 2002 la stazione ausiliaria IMS designata nei pressi di Davos (codice: DAVOX) ha fatto parte della rete GSETT-3. Dal 2003 la nuova stazione DAVOX certificata fa parte dell’IMS.